Curriculum

Si laurea con lode in ingegneria meccanica nel 1992 ne “La Sapienza”. Consegue il dottorato di ricerca in Meccanica teorica e applicata nel 1996. Fruisce di borse di studio per ricerche post-dottorato dal 1997 al 1999 nell'Università Roma Tre. Fruisce di un assegno per collaborare ad attività di ricerca nel 2000 nel Dipartimento d’ingegneria strutturale e geotecnica de “La Sapienza”. Dal 2000 è ricercatore di Scienza delle costruzioni nello stesso dipartimento. Dal 2003 è ricercatore confermato. Dal 2000 è membro di unità per progetti di ricerca finanziati dalla facoltà d’ingegneria, dall’Ateneo federato della scienza e della tecnologia de “La Sapienza” e dal MIUR (PRIN). Dal 2008 al 2010 è coordinatore di progetti di ricerca finanziati da “La Sapienza”. Dal 2012 partecipa al collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Meccanica teorica e applicata de “La Sapienza”. Dal 2012 è professore associato di Scienza delle costruzioni nel Dipartimento d’ingegneria strutturale e geotecnica de “La Sapienza”. E' membro della Commissione didattica e del gruppo di Assicurazione della qualità del corso di studi in Ingegneria meccanica da “La Sapienza”. Fa parte del CRAS (centro di Ricerche Aerospaziali de "La Sapienza"). Abilitato nel ruolo di prima fascia nell'ASN 2016. Ha svolto attività di valutazione dei corsi di studio universitari per conto dell'ANVUR. Ha partecipato a commissioni di selezione per posti di rcercatore nelle Università di Pisa e Napoli "Federico II".

E’ autore o coautore di 120 pubblicazioni scientifiche, delle quali 60 su riviste internazionali.


Ha svolto collaborazione didattica agli insegnamenti di Scienza delle Costruzioni (“La Sapienza”), Meccanica Razionale (Roma Tre), Dinamica delle Strutture (Roma Tre, “La Sapienza”); ha avuto incarichi di docenza per gli insegnamenti di Statica (Facoltà di Architettura, Roma Tre, 1996-1997 e 1997-1998) e Scienza delle Costruzioni (Facoltà di Architettura, Università “G. d’Annunzio” di Chieti, 1998-1999 e 1999-2000); ha collaborato all’insegnamento di Scienza delle Costruzioni del Professor M. Pignataro (Facoltà di Ingegneria, “La Sapienza”, dal 1998-1999 al 2005-2006). E' stato incaricato presso “La Sapienza”, sede di Civitavecchia, degli insegnamenti di Elementi di ingegneria strutturale (dal 2001-2002 al 2005-2006), Affidabilità e sicurezza delle strutture (dal 2001-2002 al 2003-2004), Scienza delle Costruzioni (dal 2001-2002 al 2003-2004); dal 2006-2007 è incaricato degli insegnamenti di Meccanica dei solidi e Meccanica delle strutture nel corso di studi in Ingegneria meccanica de "La Sapienza".

Ha tenuto seminari e cicli di incontri sui suoi argomenti di studio e ricerca presso i corsi di dottorato in Ingegneria strutturale e geotecnica e Meccanica teorica e applicata de “La Sapienza”, il Politecnico di Torino e l'Università di Pisa.

Si occupa di ricerca, tra l’altro, nell'ambito di: modellazione di continui mono-, bi- e tridimensionali; instabilità singole e multiple a natura flesso-torsionale di travi elastiche snelle e telai composti da travi elastiche snelle con e senza irrigidimenti; metodi perturbativi per l’analisi elastostatica non lineare e per lo studio della flessione e torsione di cilindri con sezioni non sottili; interazioni fluido-struttura; instabilità statica e dinamica di travi su diversi tipi di suolo elastico; materiali funzionalmente disomogenei; modelli monodimensionali per lo studio della dinamica di archi circolari e parabolici; analisi di danneggiamenti localizzati in archi circolari e parabolici tramite misure statiche e dinamiche per l'identificazione e il monitoraggio strutturale; problemi di elasticità non locale in travi; analisi storico-epistemologica delle opere di Gabrio Piola, Enrico Betti, Luigi Federico Menabrea; modelli elastici di Cauchy, Voigt, Poincaré.

Fa da revisore per riviste scientifiche internazionali (Meccanica, Journal of Sound and Vibration, Thin-Walled Structures, Acta Mechanica, Mathematical Reviews, Journal of Vibration and Control e molte altre), con attestato di accreditamento da parte di una di loro. E' parte del comitato di redazione della rivista internazionale Shock and Vibration. Ha collaborato all'organizzazione di congressi nazionali e internazionali tenuti a “La Sapienza” nel 2004, 2012, 2019, 2021.

Tu ne quaesieris, scire nefas, quem mihi, quem tibi

finem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios

temptaris numeros. Ut melius, quidquid erit, pati!

Seu pluris hiemes seu tribuit Iuppiter ultimam,

quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare

Tyrrhenum, sapias: vina liques et spatio brevi

spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit invida

aetas: carpe diem, quam minimum credula postero.

Horatius